Stefano Palumbo L'Aquila

Mi chiamo Stefano, ho 40 anni, sono sposato con Cristina con cui ho 2 figli, una bambina di 7 anni e un bimbo di 3 anni; vivo le mie giornate tra lavoro, famiglia e impegni politici.

Senza mai rinunciare allo svago, allo sport e alle attività sociali, mi sono laureato nel 2003 in Ingegneria presso l’Università degli studi dell’Aquila, dove ho continuato per un anno la mia esperienza in quanto vincitore di una borsa di studio. Dopo un decennio di lavoro presso importanti aziende private, ho vinto un concorso pubblico e oggi lavoro come Istruttore Direttivo tecnico presso l’Ufficio Territoriale per la Ricostruzione dell’area omogenea n. 8 acquisendo una concreta esperienza gestionale e normativa sulla ricostruzione.

La mia esperienza politica ha inizio 10 anni fa, nel 2007, quando decisi di propormi, da outsider e con una lista di giovanissimi candidati consiglieri, come Presidente per il rinnovo del Consiglio di Circoscrizione di Roio, vincendo con largo margine le elezioni. Un’esperienza di partecipazione attiva e di rappresentanza di una piccola comunità dedicata alla cura e alla valorizzazione del territorio con tanti importanti risultati raggiunti in diversi ambiti, dalle infrastrutture (realizzazione di circa 9 km di rete fognaria a copertura dell’intero territorio, realizzazione ex novo e recupero di strutture dedicate alle attività sociali e ricreative, costruzione di un plesso scolastico antisismico), ai servizi (copertura ADSL, nuovo ufficio postale), agli spazi per il tempo libero (recupero aree verdi e realizzazione campo polivalente in erba sintetica).

Questo mio impegno si è trasformato e, dal 6 Aprile 2009, è diventato una missione di vita con una dedizione prioritaria alla ricostruzione materiale e socio-economica della città. Nel 2012, infatti, sono stato eletto Consigliere del Comune dell’Aquila nella lista del Partito Democratico che poi mi ha scelto come Capogruppo nel Marzo 2015. In questi 5 anni ho focalizzato il mio impegno sui temi dello sviluppo, del lavoro e dell’innovazione, dedicando parallelamente particolare attenzione ai processi di ricostruzione, alle più importanti questioni urbanistiche e al rilancio del centro storico. Tra le discussioni portate all’interno del consiglio comunale le più significative sono senz’altro quella legata al futuro del progetto CASE e quella sul ruolo dell’Università nell’ambito del più ampio progetto che punta a fare dell’Aquila la città della conoscenza.

Dal 7 Aprile 2017 sono assessore con deleghe ad innovazione smart city, sperimentazione 5G, rapporti con università, energia e fonti rinnovabili; il primo importante risultato consiste nell’aver ottenuto l’inserimento del Comune dell’Aquila tra le cinque città italiane selezionate per avviare la sperimentazione della tecnologia 5G che porterà una forte spinta all’innovazione nella vita di tutti i giorni con effetti sul mercato del lavoro e benefici per l’imprenditoria locale.

Oggi, a seguito delle elezioni comunali del giugno 2017, metto l’esperienza maturata e la mia dedizione a disposizione dell’intero territorio aquilano, pronto nuovamente a svolgere il ruolo di Consigliere del Comune dell’Aquila e Capogruppo improntato sulla coerenza che mi contraddistingue da sempre.