logo-news-town

Sarebbero solo cento le famiglie che hanno risposto al nuovo bando per l’assegnazione degli alloggi Case e Map indetto a fine giugno dalla giunta in sostituzione di quello approvato dalla precedente amministrazione e revocato in corso d’opera – con una procedura ritenuta da molti illegittima, tanto da finire sotto la lente di ingrandimento dell’Anac – da Pierluigi Biondi con la motivazione che era penalizzante nei confronti degli aquilani e premiante verso stranieri e non residenti. A evidenziare il dato è il capogruppo del Pd in consiglio comunale, Stefano Palumbo.

Il nuovo bando era uno dei due punti all’ordine del giorno – l’altro era la contestata gara d’appalto per l’affidamento del servizio di pulizia dei Progetti Case – della riunione della quinta commissione (Garanzia e Controllo) che si sarebbe dovuta svolgere ieri……………….

……..continua a leggere su NEWS TOWN

Logo-abruzzo-web

L’AQUILA – La Filcams-Cgil della provincia dell’Aquila, “a nome dei lavoratori e delle Rsa aziendali, vuole ringraziare il consigliere Stefano Palumbo e l’amministrazione comunale dell’Aquila per l’impegno profuso nella delicata vertenza dell’appalto delle pulizie dei Progetti C.a.s.e. e M.a.p.”. Si legge in una nota del sindacato. “Ricordiamo che le lavoratrici e i lavoratori sono da mesi in stato di agitazione per le problematiche legate al ritardato ……………………..

……..continua a leggere su ABRUZZOWEB

logo-news-town

“Non si permetta Giorgia Meloni di usare L’Aquila per fare campagna elettorale al suo partito, sparando bordate cariche di approssimazioni e strumentali falsità. Le sue affermazioni sono sciacallaggio politico, alla pari di chi le asseconda: dire che all’Aquila non sono state assegnate case ai terremotati aquilani per darle agli stranieri significa sacrificare la dignità e l’onore della città per qualche voto in più a livello nazionale”.

A dirlo è il capogruppo del Partito Democratico in Consiglio comunale Stefano Palumbo che risponde, così, al post pubblicato ieri dalla Presidente di Fratelli d’Italia, a L’Aquila per l’iniziativa ‘Italiauna’. “Cronache di follia quotidiana da L’Aquila: il sindaco di Fratelli d’Italia Pierluigi Biondi appena insediato ha annullato un bando per l’assegnazione degli alloggi comunali varato dalla precedente amministrazione…………………

……..continua a leggere su NEWSTOWN

logo-news-town

“Mettere al centro la discussione sul futuro dei 19 insediamenti del progetto Case, una valutazione organica per individuare quali di queste aree dovranno essere valorizzate e quali, al contrario, andranno dismesse”.

Il capogruppo del Partito democratico in Consiglio comunale, Stefano Palumbo, torna a sollecitare l’adozione di scelte mirate sul futuro degli insediamenti …

……..continua a leggere su NEWSTOWN

ilcapoluogo.it logo

“Una demolizione di eccezionali dimensioni come quella proposta dal Consiglio Comunale di L’Aquila solleva a livello nazionale questioni etiche, economiche, pratiche e politiche di grande complessità. Perché la demolizione di C.A.S.E. e MAP significherebbe ammettere il fallimento del modello di ricostruzione di L’Aquila.”
Si torna a parlare della proposta, avanzata e approvata da un ordine del giorno del consigliere PD Stefano Palumbo, dell’abbattimento, progressivo e nel tempo, dei Progetti Case e Map. Ma a dire che questo costituirebbe l’ammissione di un fallimento della …

……..continua a leggere su ILCAPOLUOGO.IT

logo-news-town

Un ordine del giorno che impegna il Sindaco e l’amministrazione attiva ad elaborare un piano di abbattimento graduale del compendio immobiliare dei progetti Case e Map, “nella misura e con le modalità derivanti da valutazioni di carattere urbanistico, sociale e demografico”, e a farsi promotori, presso il Governo, “per il reperimento delle somme necessarie agli interventi”…

……..continua a leggere su NEWSTOWN

Radio L'Aquila1 logo

“I recenti episodi di crolli e danneggiamenti negli alloggi costruiti dopo il sisma sono conseguenza di un rapido processo di deterioramento degli stessi che va avanti da tempo. È bene ricordare che si tratta di edifici giovani, realizzati non più di 5 anni fa per cui è evidente che, con il passare degli anni, i problemi non potranno che aumentare e le decine di appartamenti …

……..continua a leggere su RADIO L’AQUILA UNO

Prima da noi-logo

L’AQUILA. La verità è che più passa il tempo e più la questione degli espropri post sisma, a L’Aquila, rischia di diventare un pesante fardello.
La pensano così il consigliere comunale del Pd, Stefano Palumbo e numerosi cittadini aquilani.
Il dopo terremoto ha trascinato con sé il peso di una ricostruzione che stenta, ritardi, sospensioni e sprechi. Per dare una casa a chi l’aveva persa, si è pensato al progetto Case: costruire abitazioni provvisorie (185 palazzine, 4449 alloggi, 7368 isolatori sismici) in città, su terreni che appartenevano a normali cittadini. Si è pensato quindi di espropriare quelle terre per pubblica necessità e di ricompensare i proprietari con lauti indennizzi.
E’ stata istituita la Struttura di Missione Espropri …

……..continua a leggere su PRIMADANOI.IT