logo-news-town

“L’istituzione dei Consigli Territoriali di Partecipazione ad opera della passata amministrazione ha inserito L’Aquila tra le poche città in Italia all’avanguardia sul tema dei nuovi strumenti di partecipazione cittadina. Le difficoltà che hanno incontrato i consiglieri dei dieci CTP formati risiedevano soprattutto nella novità di questo dispositivo che, nell’approccio concreto alle problematiche, era dotato di un regolamento risultato alla prova dei fatti poco dettagliato. Resta il fatto che tra gli eletti di questo nuovo strumento, la compagine di questa amministrazione ha trovato ben due assessori, uno dei quali con delega specifica proprio alla partecipazione, tre consiglieri di maggioranza e una candidata sindaco, esplicitando, se mai servissero prove, la giustezza dell’intuizione avuta e la necessità di rimettere in piedi i Consigli Territoriali anche come modello di scuola civica e politica”………………………………

……..continua a leggere su NEWSTOWN