Logo-abruzzo-web

L’AQUILA – “Da un lato chiedono le dimissioni dell’amministratore unico dell’Ama per aver chiuso per il secondo anno il bilancio in perdita, dall’altro accettano le dimissioni dell’amministratore unico dell’Asm che approva invece per il terzo anno consecutivo un bilancio in attivo. Qual è dunque il criterio utilizzato da Biondi e dalla sua amministrazione nella gestione delle società partecipate comunali?”.
Così in una nota il capogruppo del Partito democratico Stefano Palumbo e il capogruppo del Passo Possibile Paolo Romano.

“La verità è che Forza Italia incassa la nomina di Paolo Federico a ridosso delle regionali e la Lega, di conseguenza, scalpita per avere libere le sue “postazioni Cencelli”. Questa l’unica motivazione sul fuoco incrociato Biondi-Mannetti, su Agostino Del Re, una pura spartizione del potere tra le forze di maggioranza”, scrivono ancora Palumbo e Romano……………………………….

……..continua a leggere su ABRUZZO WEB