Logo-abruzzo-web

L’AQUILA – “Si possono vincere le elezioni al grido di ‘prima gli aquilani’ ma, una volta al governo, agli aquilani bisogna dare risposte concrete sul proprio operato, non prendersi spudoratamente e sistematicamente gioco di loro: il tempo degli annunci è finito, il libro delle favole è chiuso”. Assistiamo invece al teatrino mediatico montato su dalle forze di maggioranza sull’ordine del giorno proposto dal gruppo del Passo Possibile che prevedeva l’estensione del progetto Sprar ai minori stranieri non accompagnati; una farsa che ha dell’incredibile e dimostra in modo inconfutabile come il governo della città è, a soli 10 mesi dal voto senza una guida, ostaggio di scontri di potere che nulla hanno a che vedere con una programmazione di città”………………………

……..continua a leggere su ABRUZZOWEB