logo-news-town

Due milioni di euro, stanziati con Legge del 25 novembre scorso a valere sul fondo nazionale per la rievocazione storica: andranno a sostenere 40 manifestazioni in Italia.

Tra le altre, non ci sarà il Corte della Bolla della Perdonanza Celestiniana: sebbene il bando fosse stato istruito due mesi fa, infatti, l’amministrazione comunale ha inviato la domanda d’ammissione a finanziamento fuori tempo massimo. A scoprirlo, il capogruppo del PD in Consiglio comunale Stefano Palumbo: “La delibera di Giunta è stata approvata soltanto il giorno prima la scadenza del bando”, ha svelato; dunque, “non c’è stato il tempo di presentare la domanda nei tempi stabiliti”. ……………………

……..continua a leggere su NEWSTOWN